giovedì 10 maggio 2018

Georgia: "Il paese che Dio voleva per sè"...




In Italia purtroppo non molti conoscono le storie e le vicende del popolo georgiano. Lo scopo dell'autore è quello di fare un viaggio nel tempo e nello spazio per portare alla luce i tesori e le bellezze di questa terra e farli conoscere al pubblico italiano. La Georgia è una nazione antichissima, ha una propria lingua e un alfabeto millenario. Montagne altissime e spettacolari la proteggono dal freddo del nord, dandole un clima dolce e gradevole. Paesaggi bucolici, spiagge ridenti, vigneti e villaggi rurali si alternano a città d'arte e monasteri dove si respira una spiritualità profonda. Un piccolo paradiso dove troverete una popolazione gentile che accoglie l'ospite come un dono di Dio.



La Georgia (in georgiano Sakartvelo) è un paese situato a cavallo tra Europa ed Asia, delimitato a nord dalla catena del grande Caucaso, ad ovest dal mar Nero, ad oriente dall'Azerbaigian e a sud dai monti del piccolo Caucaso. Gli alti rilievi del Settentrione la riparano dal clima freddo delle steppe, ma un'ulteriore serie di alture, il Lixi, divide verticalmente il paese in due parti: una Georgia occidentale, lussureggiante e fertile, che riceve tutto il mite influsso mediterraneo, e una parte orientale che risente della depressione caspica, dove il clima si fa più secco e la vegetazione più rada. Questa divisione climatica e paesaggistica mette in evidenza i contrasti affascinanti di un paese nel quale in pochi chilometri è possibile passare dai ghiacciai perenni alle calde spiagge del mar Nero. 

Nessun commento:

Posta un commento

Autentico fraterno spirito cavalleresco cristiano...

Finalmente, il Cavaliere Fabio Gandolfi rientra nelle sue piene funzioni di Segretario Generale della associazione culturale internaz...