martedì 6 novembre 2018

Reale Delegazione della Regione Puglia




Sabato 3 novembre 2018 abbiamo dato l'avvio al percorso culturale e storico della Real Casa Bagrationi Delegazione di Puglia, una delle più antiche e importanti dinastie della Georgia. Cornice ideale per questo incontro il complesso monumentale di Masseria Spina Resort che abbraccia un interessante spaccato dell’Alto e Basso medioevo monopolitano fino all’età moderna. Il percorso storico che parte dalla conoscenza delle tradizionali testimonianze georgiane fin dal VI secolo, trova connessioni e legami con la storia pugliese, a partire da una citazione del nome di san Nicola, il santo barese per eccellenza,  in un calendario palestinese georgiano. Sul nome e nel nome di san Nicola si è svolta la conversazione fra i delegati Angela Campanella, cav Attilio Giuseppe Pio Canta e Cav Giuseppe Massimo Bepy Goffredo, e i sostenitori Giancarlo Liuzzi, Rita Goffredo e Anna Bruno. Su proposta del cav Goffredo la delegazione si è posta come primo obiettivo la ricomposizione dell'antico Ordine di san Nicola della Nave o degli Argonauti di san Nicola o semplicemente Ordine di san Nicola, analogo all' ordine georgiano con lo stesso nome e al mito georgiano di Giasone e degli Argonauti. La delegazione è impegnata nella ricerca dell'originario documento istitutivo da parte di Carlo III di Durazzo nel 1381.  La seconda parte della conversazione ha riguardato ordini cavallereschi, eroi del passato, conquiste, vittorie e sconfitte degli eserciti cristiani e di quelli arabi e ottomani. In particolare,  sin dal IX secolo d.C., la famiglia reale dei Bagrationi liberò dalla dominazione degli arabi i territori meridionali della Georgia soggetti alle loro conquiste. Così come l'eroe albanese Giorgio Castriota Skanderbeg si battè eroicamente contro gli Ottomani per la liberazione dell'Albania. Ed è questo l'altro obiettivo immediato degli studi della Delegazione Pugliese che intende onorare la memoria dello Skanderbeg con il mondo accademico pugliese in occasione del 550° anniversario della scomparsa dell'eroe albanese. La presenza del delegato Loris Castriota Loris Castriota Skanderbegh diretto discendente del liberatore onorerà ulteriormente l'incontro.  Dopo la conversazione sui due temi fondamentali, arricchita dai diversi interventi, la delegazione ha potutto gustare il menù opportunamente preparato e accuratamente servito con ottimi vini dall' organizzazione  della Masseria Spina su suggerimento dei proprietari della Masseria Nori Meo-Evoli restauratrice di opere antiche e del figlio Marco D'Errico. - Angela Campanella





Nessun commento:

Posta un commento

Georgian National Dance - Samaia