venerdì 13 luglio 2018

Real Casa Bagrationi di Georgia in Italia




Delegazione Ufficiale della Cristianissima Casa Reale BAGRATIONI di Imereti (GEORGIA, Armenia e Cilicia), in ITALIA, Svizzera, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Vaticano e Santa Sede, Ordine di Malta (SMOM) e Parlamento Europeo.  La Reale Delegazione si occupa solo di cultura, della promozione delle tradizioni georgiane e caucasiche, del dialogo ecumenico fra cristiani ortodossi orientali e cattolici occidentali.


Presidente è la Nobildonna georgiana Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri (Patrizia di Bisanzio, Nobile del Regno di Imerezia, Nobile del Regno di Georgia, Contessa dell’Impero di Russia), suoi vice sono la compatriota Nobildonna Tea dei Principi Japaridze Tavadishvili (Duchi di Racha) e il Conte Avv. Cesare Vernarecci di Fossombrone dei Principi d’Anjou della Verna (discendente da un ramo collaterale della dinastia degli Angioini di Francia e di Napoli). Tre i Cappellani religiosi cristiani: il Reverendo Padre Kirioni Machaidze della Chiesa Apostolica Ortodossa di Georgia, il Reverendo Padre Michele Maria Pirotta della Chiesa Cattolica di Rito Orientale, e il Canonico Prof. Molto Reverendo Padre Ivan Leto della Chiesa Cattolica di Rito Latino. Segretario Generale è il Conte russo-georgiano Ing. Nikoloz Vardanisdzev Didebuli (dei Duchi Marushisdze di Svan), mentre l’Avvocato milanese Renato Maturo è il responsabile dell’ufficio legale e colui che gentilmente ospita la delegazione presso il suo prestigioso studio. 

Il Comitato d’Onore è così autorevolmente composto: Conte Dott. Diego Beltrutti di San Biagio (medico anestesista), Dott. Stefano Cuttica (Cavaliere del Sovrano Militare Ordine di Malta - SMOM e Membro della Consulta dei Senatori del Regno di Casa Savoia), Marchese Stefano Durazzo di Gabiano e Pontivrea (Cavaliere di Onore e Devozione SMOM, discendente dai Dogi della Serenissima Repubblica di Genova, Re di Corsica e Principi del Sacro Romano Impero), Marchese Don Fabio Guasticchi di Cres, Contessa Dott. Francesca Lovatelli Caetani (dei Principi di Teano, Duchi di Sermoneta e Marchesi di Cisterna), Contessa Elena Manzoni di Chiosca e Poggiolo (Priore lombarda della Confraternita di San Jacopo di Compostella), Conte Massimo Paltrinieri di Carpi, Marchese Cav.Prof. Giuseppe Parodi Domenichi di Parodi (Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - OESSG, Presidente dalla Accademia Archeologica Italiana), Colonnello Angelo Vasta. 

Questo invece il Consiglio Direttivo della Reale Delegazione: Donna Rosanna Chifari Negri (medico), Cav. Vincenzo Cortese, Colonnello Valentino De Simone, Donna Cristina Vittoria Egger (Gran Dama dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro della Real Casa Savoia – OSSML), Cav. Avv. Domenico Frasca (responsabile comunicazione Ordine di Malta - SMOM della Lombardia), Avv. Nicolò Giordana, Cav.Dott. Gianfranco Guerra, Dott. Stefano Linati (Cavaliere SMOM), Conte Cav.Dott. Matteo Priori di Letino (Cavaliere di Giustizia Ordine Costantiniano di San Giorgio, medico farmacista), Cav.Dott. Giovanni Seia, Conte Dott. Alberto Uva (Cavaliere OSSML, erede dei Conti Sormani Marzorati di Missaglia, e proprietario della omonima dimora storica), Nobile Cav.Prof. Paolo Zampetti di Filattiera (medico dentista e docente universitario).


La capo delegazione, Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri, è anche rappresentante in Europa dell'Ordine cavalleresco della Real Casa Bagrationi dedicato ai Santi Davide e Costantino (principi georgiani e martiri cristiani), l'unico sistema premiale e onorifico, legittimo e ufficialmente riconosciuto dalle istituzioni georgiane (religiose, politiche, accademiche ed universitarie), nobilitante nei suoi gradi più alti, che viene conferito, con spirito ecumenico e per meriti eccezionali, anche  a cittadini stranieri se meritevoli e buoni cristiani (non ortodossi).



Contatti, informazioni, adesioni: realcasabagrationi@gmail.com




Nessun commento:

Posta un commento

REALE DELEGAZIONE di Georgia in Italia

"Siamo fiere patriote ortodosse georgiane. Portiamo avanti le nostre tradizioni, difendiamo la nostra identità culturale e r...